Come studiare efficacemente a fine anno

Manca veramente poco alla chiusura dell’anno scolastico e in tanti hanno già iniziato il conto alla rovescia.

Tuttavia, ci sono ancora piccoli accorgimenti da seguire per far fronte a questi ultimi giorni e alle ultime interrogazioni.

Prima di tutto non lasciarsi sopraffare dallo stress! In tale situazione è facile commettere errori che compromettono salute e rendimento. Ricordiamo che il cervello va alimentato nel modo giusto e ora più che mai ha bisogno del giusto nutrimento per ottenere buoni risultati!

 

Cosa fare, allora?

Ricordiamo che il cervello e la memoria si esprimono al meglio grazie a un giusto apporto di energia necessaria alla vitalità dei neuroni, che poi si traduce in elaborazione intellettuale.

Proprio per questo, i neuroni vanno preservati con cibi ricchi di vitamine e minerali e un aiuto particolare viene dalle vitaminne del gruppo B, che “vigilano” sul corretto funzionamento del sistema nervoso.

Non mettersi alla scrivania subito dopo i pasti; evitare digiuni prolungati e pasti abbondanti; rispettare il naturale ciclo sonno-veglia; non abusare di sostanze eccitanti; fare un po’ di attività fisica sono consigli sempre validi ed efficaci.

 

Lascia il tuo commento e condividi! 🙂

Grazie!

 

A chi potresti consigliare questo contenuto?

Dettagli Maria Grazia Pastore

E’ consulente all'apprendimento e Docente di Matematica Creativa. E’ ideatrice del “Metodo MG” per l’apprendimento pratico e facilitato delle materie scolastiche e universitarie. E’ laureata in matematica indirizzo applicativo, orientamento logico-informatico. Ha svolto la tesi e studi sulla costruzione di curve e superfici nella grafica computerizzata con Open GL. E’ autrice di diversi ebook e video corsi di matematica e di tecniche di apprendimento per studenti e insegnanti. Scrive per diverse riviste scientifiche e siti. Tra i suoi diversi incarichi ha offerto la sua consulenza ad aziende e professionisti.

Commenti (1)

  1. Alfonso Musella

    Ho letto con attenzione il Tuo consiglio e ho diminuito gli impegni che mi ero prefissato; non si può stare digiuno una settimana e poi in un giorno voler ricuperare quanto non si è assimilato le giuste quantità di notizie, visto che parliamo della parte più nobile della persona.
    Anch’io come tutti gli studenti devo osservare i consigli che di volta in volta scrivi sui tuoi scritti più che utili. C’è tempo per studiare e tempo per riposare, e non abusare facendo dei pasti luculliani e poi mettersi a studiare ;non conviene mettersi a farlo a stomaco pieno e in fase di digestione…fa male e non si rende molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

' + message + '
' ); } ); setTimeout( function () { jQuery( '.tvd-toast' ).hide(); if ( typeof callback === 'function' ) { callback(); } }, 3000 ); }